domenica 10 gennaio 2016

Mutazioni carnascialesche

"Carnascialesche" mi piaceva, è quasi uno scioglilingua, parola adatta a questo post un po'...rustico!

Mamuthones di Mamoiada. Sanguigna su carta da spolvero.
"...portano sul viso una gran maschera di legno detta generalmente bisera intagliata nervosamente con il coltello e stilizzata nei tratti con notevole senso della geometria; la fissano al capo legandola sotto il mento con un gran fazzoletto scuro da donna sovrapposto al berretto di panno."
Tratto da  Il simbolismo dei Mamuthones di Mamoiada di Maurizio Masala (1971)



                            Mamuthones, ritorno a casa.  Graffito su pastelli a cera e ad olio.

Gli uomini si mutano in bestie incarnandosi nei Mamuthones guidati dagli Issohadores, una sorta di mandriani, che domano le bestie tenendole a bada con le loro funi mentre si muovono per le vie del paese in una danza/processione alla ricerca dei pascoli primaverili, dopo i rigori dell'inverno.
Ed è infatti il Carnevale, in molte culture, il periodo che segna la fine dell'inverno, l'importante tappa del ciclo annuale delle stagioni...ciclo divenuto, oramai, soggetto ad anomale mutazioni.
Sabato 9 Gennaio 2016, Sardegna 21 gradi all'ombra.


La Sardegna è ricchissima di maschere carnevalesche, clicca qui per saperne di più.

Con questo post partecipo alla raccolta Ispirazioni & Co Mutazioni

Ispirazioni & Co.
La foto a sinistra è tratta da www.luigiladu.it     La foto a destra è tratta da www.traghetti-sardegna
Un po' di musica, Tazenda con Andrea Parodi "Carrasecare"...Balla che adesso viene il Carnevale a scuoterci la vita, allora potrai anche dimenticare le grandi preoccupazioni della settimana...la notte sarà invasa dal vento della primavera...Canteremo insieme ridendo...Dio esci di casa, fammi morire adesso.


10 commenti:

  1. Grazie per farmi vivere emozioni ed usanze della terra di mia nonna materna e complimenti per la tua bravura. Buon proseguimento di domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee!!! Mi fa tanto piacere..."esprimo quel che conosco e quel che conosco io sono"...
      Un abbraccio
      Maris

      Elimina
  2. E bè... se non è mutazione questa... =)))
    Dai tuoi post traspare sempre il tuo grande amore per la tua terra. Mi piace.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani, sei molto gentile. Ho avuto necessità di approfondire certe usanze della mia terra, per imparare ad amarla. Sai, quando sfilano i Mamuthones di Mamoiada, che sono richiestissimi in tutte le feste più importanti della Sardegna, all'improvviso la folla tace e perfino noi sardi, che siamo abituati a vederli, assumiamo un atteggiamento di profondo rispetto nei loro confronti, poiché rappresentano il forte legame che l'uomo ha con la madre terra e tutti gli altri esseri viventi, una sapienza antica. Queste maschere inoltre sono pesantissime! ...poi si scatena il divertimento e le turiste ma anche le donne sarde che assistono alle sfilate, non disdegnano affatto di essere prese al laccio dagli Issohadores, i mandriani, e allora sono grandi risate...
      Ciao ^_^
      Maris

      Elimina
  3. Meravigliosa questa full immersion dentro queste mutazioni della tradizione!!! Grazie del bellissimo contributo <3

    RispondiElimina
  4. Bravissima Maris!!!!!
    Questo è un contributo perfetto per Ispirazioni & Co.
    Grazie di averci portato un po' della tua Sardegna!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, per me è un piacere!! ^_^
      Maris

      Elimina
  5. Mi fà piacere leggere qsto tributo ala mia Isola, che non è solo Costa Smerlda e mare, ma ben di più........ tradizioni millenarie, che ancora non sono state dimenticate, grazie anche a persone come te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho piacere a sapere che hai gradito. Penso che bisogna capire le tradizioni per rispettare la cultura di un popolo. Meglio quando, con il passare del tempo, restano le tradizioni costruttive e vadano scemando quelle costrittive. Nella nostra isola questo è accaduto. Il turismo più sensibile, anche quello di nicchia, apprezza le spiagge e con interesse frequenta sagre e feste tradizionali. Grazie mille per essere passata a trovarmi :-))
      A presto
      Maris

      Elimina